Nata ieri

Sarò sempre nata ieri.

Tra madre e matrigna, specchio.

Tra Narciso e Boccadoro, il cavallo.

Alla recita scolastica, erba.

Della bella addormentata, il bosco.

Delle due, una.

E questa domenica d’agosto

che sento dentro, da sempre,

spandersi

e sacchi di sabbia

a limitare.

Nata ieri — un blog malin-comico