me-mento

Il giorno - Ferdinand Hodler

“Il giorno”, F. Hodler – web

74
ombre viola
sulla pelle

la tua mente
la mia
[e quella di lei]
lavorano
implorano
ascolto

vediamoci – ti amo – è un sogno – chi siamo?

71
frammenti

disperso
me-mento
l’amore.

[P.B., 13/5/2019]

Annunci

10 thoughts on “me-mento

  1. Che bella!

    Sembra un gioco di parole. E sembra un gioco di numeri. Ma sembra anche una goccia che scava, che poi si perde in qualche luogo carsico per uscire all’aperto, sull’ultimo verso.

    Sembrano due linee del tram (quello che si chiama desiderio) che fanno lo stesso percorso, ma in senso opposto, e si rincorrono in attesa della coincidenza.

    • Sono molo felice ti sia piaciuta questa poesia.
      E’ forse una delle mi più ermetiche (“carsica”). Il che in realtà può anche amplificarne i significati nella mente del lettore.
      Per certo è molto sentita e vera.
      Mi piace molto la tua interpretazione, i tram, i numeri che, per quanto prossimi, si rincorrono senza mai incontrarsi o toccarsi (non sono primi, ma…). O sono in attesa di una coincidenza.

      • E’ perfettamente ermetica. Anche nella costruzione.
        Esoterica nel contenuto.
        Con i numeri come codici di accesso.
        I corsivi come tracce da seguire.
        Le menti fanno “quel” rumore, il “microsuono del tarlo dentro allo stipo”.

      • Brava, bravissima.
        Vedo che il SalTo ti ha fatto bene! :-))
        Ho deciso di indugiare su quei numeri perché ai numeri un po’ io ci credo. Numeri civici, anagrafici, voti, tatuaggi. Evocativi, simbolici.
        E nemmeno il dipinto (simbolista) è messo lì a caso…

      • la donna copre i propri occhi perché non può fare la stessa cosa con quelli dell’osservatore. evita in questo modo di incrociare lo sguardo di chi la osserva. è nuda, vulnerabile, ma sa che guardarsi negli occhi va oltre il mostrarsi nudi, è molto di più. allora sceglie di non guardare. mostra al mondo la propria carne, il corpo, l’involucro, ma non la porta per entrare nell’anima. il pittore solo, forse, conosce il colore dei suoi occhi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...