Della poesia

E una sera di luglio senza sapere come scavalcare i centimetri tra una donna e me, tirai dallo scaffale le poesie di Hikmet, misi la voce spenta sui suoi versi e tra noi due sparì anche l’ultimo millimetro. Ma questo non è calcolo o sistema: o è frutto di un momento di improvvisazione o è falso. Poiché poesia è una mossa che inventa la verità. Non la sa prima.

[Erri De Luca, da “Lettere fraterne”, Libreria Dante e Decartes, 2007]

6 thoughts on “Della poesia

  1. UNA VERITA’ INVENTATA

    nulla accadrà

    (ti vorrei sfogliare
    come un libro
    metterci un segno
    o una piega sottile
    per ritrovarti nello stesso punto
    e ritrovarmi, io
    con te)

    perché non ti sei lasciata innamorare

    • Che meraviglia!!
      Grazie.

      leggersi
      farsi leggere
      è spogliarsi
      sfiorarsi
      farsi fare l’amore
      libera-mente.
      è l’istante in cui tutto accade
      in punta di labbra
      nel soffiare di una parola
      pronunciata
      immaginata
      incarnata.
      e nulla più accade.
      fuori di lì
      solo il silenzio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...